venerdì 31 maggio 2013

Rino Gaetano annunciò la propria morte attraverso le sue canzoni




Pubblichiamo un libro che smuoverà l’opinione pubblica. Da Agropoli parte la tesi dell’autore Bruno Mautone, questa sua teoria da noi è sostenuta con agguerrita fermezza, certi della veridicità, certi che sia giusto fare finalmente chiarezza.

Il battage è già partito e da tutta Italia giungono richieste e domande: questo libro incuriosisce, attrae e appassiona.

È un libro dedicato a Rino Gaetano e porta a conclusioni sconvolgenti.

Bruno Mautone sostiene che la sua morte non fu frutto di un drammatico incidente, ma fu organizzata da un gruppo massonico deviato.

Il contenuto del libro – dichiara l’autore -  porta a ricostruzioni e fatti completamente nuovi e inediti, che spaziano dalla numerologia, alle teorie "false" di Dan Brown su Gesù e la Maddalena, allo scandalo Lokheed, a fatti della Rivoluzione Americana, Rivoluzione Francese, alla storia di vessill e di simboli dello Stato Italiano, alla individuazione di Antelope Cobbler che fa Rino Gaetano, a preminizioni sulla morte di banchieri chira ed inequivocabile, finanche ad una angosciante riflessione inerente la morte dello stesso Rino Gaetano e a tanto altro, non voglio svelare di più, ma vi assicuro che le argomentazioni sono del tutto nuove.

Il libro è in stampa.

Sarà presto disponibile. Prenotalo qui.

Per tutte le info: occhidiargo@hotmail.it

Oltre duecentomila pagine visitate!



Qualche giorno fa abbiamo superato le duecentomila pagine visitate! Sono ormai centinaia i contatti quotidiani del blog, di questo siamo felicissimi e vi ringraziamo di cuore.
Naturalmente in sé ha ben poca importanza, il riscontro “quantitativo”; ciò che ci preme sottolineare è il crescente interesse di sempre più autori e lettori alle iniziative de «Gli Occhi di Argo». Un interesse attivo, mai passivo, che si manifesta con tantissime osservazioni, suggerimenti, proposte e anche critiche costruttive.
Che «Gli Occhi di Argo» sia un progetto collettivo, patrimonio di tutti coloro che sono disposti a vivere l’arte aprendosi al confronto continuo (indispensabile premessa, secondo noi, per una crescita personale), è ormai risaputo. Centinaia di artisti interagiscono con noi e non fanno mancare al progetto un “sentire” personale che diventa, in questo modo, collettivo.
Attraverso tutte le iniziative, e anche attraverso le pubblicazioni (qui trovate il nostro catalogo on line, sempre aggiornato), cerchiamo di presentare al meglio le opere dei partecipanti, al contempo agevolando e auspicando lo scambio di opinioni.
Fulcro di questa visione è sempre l’iniziativa più longeva, «I 2Mila Segnalibri», la “mini-rivista” mensile distribuita in tutt’Italia in duemila copie cartacee e oltre quattromila .pdf inviati alla newsletter. Il mese di giugno vedrà la pubblicazione del 33esimo numero! Cliccate qui e qui per leggere i bandi dei concorsi legati a questa iniziativa e scriveteci a occhidiargo@hotmail.it per qualsiasi informazione.
Grazie a tutti!
Lo Staff


mercoledì 29 maggio 2013

Ermanno Crescenzi - Il treno per Erfurt



Autore: Ermanno Crescenzi
Titolo: Il treno per Erfurt
Editore: Gli Occhi di Argo
Anno di pubblicazione: 2013
In copertina: fotografia di Saverio Caiazzo
Numero pagine: 108
Copertina: a colori cartoncino rigido brossurato
Formato: 11x18
Codice ISBN 978-88-97421-43-6
Prezzo di copertina euro 8,00
Spese di spedizione euro 3,63 (raccomandata postale)
Per info e ordini: occhidiargo@hotmail.it
Per contattare l'autore: ermanno.crescenzi@virgilio.it

Una storia d’amore originale e coinvolgente, quella descritta da Ermanno Crescenzi, che, dopo la poesia de “La Rosa dell’Usignolo” e “Il Mare dell’Anima”, si cimenta con la prosa.
Leonardo e Silvia rimettono fortemente in discussione la propria vita per vivere una passione che li coinvolge profondamente.
Ermanno Crescenzi è molto bravo nel saper descrivere i “meccanismi amorosi” con acume, leggerezza e un tocco di umorismo e ironia che non guastano, tutt’altro.
«Il treno per Erfurt» è un inno alla vita quotidiana, sfrondata da improbabili ”sogni ad occhi aperti” e aperta a problemi e contrattempi anche gravi: un inno “reale”, quindi, concretamente calato in paesaggi e situazioni che ci appartengono.
Lo sviluppo narrativo è particolarmente efficace, e senz’altro si può dire che l’autore si trova a proprio agio anche con un linguaggio ben diverso da quello poetico.
Anche se inevitabilmente secondarie, sono ben delineate anche le figure di contorno, e questo è un altro pregio dell’opera. Non è da tutti gli scrittori, anche bravi, soffermarsi su chi “protagonista” non è, ma in questo caso chi scrive vuole trasmettere un secondo preciso messaggio, oltre quello legato alla storia d’amore: la coralità dell’esistenza di tutti noi, l’essere legati agli altri attraverso i sottilissimi fili delle emozioni, delle convenienze, delle paure, delle gioie. Leonardo conosce un fondamentale riscatto, grazie all’incontro apparentemente fortuito con Silvia, ed è così che la “normalità” viene riscattata e illuminata.


Ad Agropoli - L'Officina delle 11 - Gli AppuntaMenti

 
Al via un ciclo di appuntamenti culturali, organizzati da L'Officina delle 11, sull'educazione, sul dialogo culturale e sociale e sulla scienza.
Gli appuntamenti si terranno alle ore 19.00, nel giardino interno del Bar Tutti frutti, in Corso Garibaldi ad Agropoli.
Ingresso libero.
 

Francesca Massa a Palazzo Genovese a Salerno



Lunedì 3 giugno 2013 nel meraviglioso Palazzo Genovese di Salerno in Largo Campo (centro storico) si inaugurerà la mostra foto/pittorica di Francesca Massa alle ore 19:00.
La mostra è intitolata “Donna di Parola”, è curata da Marcello Napoli ed è ispirata dall’incontro che l’artista Francesca Massa ha avuto con vari scrittori campani ed il suo bisogno di continuare a parlare della Donna, simbolo costante della sua “ricerca della verità”.
Fanno parte di questa esposizione Autoscatti stampati su tela e ridipinti con tecnica mista e meravigliosi e inediti scritti di autori campani di grande successo. Tutto questo ha dato il via a “Donna di Parola” e creato un connubio perfetto.
Gli Autori che partecipano ed hanno regalato magnifici inediti sono:

Mariano Baino
Maurizio de Giovanni
Felice De Martino
Diego De Silva
Gianluca Durante
Pino Imperatore
Peppe Lanzetta
Antonio Menna
Marcello Napoli
Andrea Volpe

Le tele e gli scritti sono ispirati alla “Donna di Parola” e nelle sue più svariate forme.
Alla dolcezza, alla sinuosità, alla seducenza, ma anche alla forza, alla prepotenza ed alla determinazione che l’essere femmineo può generare.
Alla difficoltà di sentirsi Donna sia in casa che nel mondo e all’importanza che, sia una donna che un uomo, dovrebbe dare alla PAROLA: La Parola data… il significato di una Parola… Ascoltare una Parola.

L’Artista/Fotografa Francesca Massa, ringrazia infinitamente gli Autori per la loro grandissima ed immensa disponibilità e vi aspetta tutti per trascorrere insieme una bellissima serata.


L'esposizione rimarrà fino a domenica 9 giugno

Orari di apertura:
10:00/13:00
17:00/20:00

«gli appuntamenti» dell'«Officina delle 11»



L’Associazione
«Officina delle 11»
vi invita a

gli appuntamenti
quattro chiacchiere al bar

Incontri dedicati all’educazione, al dialogo culturale e sociale e alla scienza

4 – 11 – 18 – 27 giugno 2013
ore 19,00

Giardino interno del Caffè «TuttiFrutti»
Corso Garibaldi, zona pedonale
Agropoli (SA)
Ingresso libero

Per qualsiasi info:

"Read e Drink" alla Fondazione Alario



Fondazione Alario – Cortile Storico
Viale Parmenide, loc. Marina - 84046 Ascea (SA)
(a pochi passi dalla stazione ferroviaria)
tel.: 0974 971197

Venerdì 31 giugno ore 19,00
Read & Drink: i 5 sensi in 5 aperitivi letterari
con autori angloamericani
Per ricreare sinesteticamente le atmosfere dei testi di
Shakespeare, Marlowe, Melville, Maugham
e tanti altri...

Per maggiori info

martedì 28 maggio 2013

Agropoli, Villa Cecilia, Lungomare San Marco - 6 giugno - ore 20,30






XV Edizione delle Giornate Nazionali dei Castelli ad Agropoli

Sabato scorso, nell’ambito della XV Edizione delle Giornate Nazionali dei Castelli, nel Castello Angioino-Aragonese di Agropoli si è tenuto l’interessantissimo Convegno “Da Napoli al Cilento: le famiglie nobili nei castelli, nei palazzi e nelle chiese in età medievale e moderna”, curato dal dottor Antonio Capano. Un particolare ringraziamento va all'amministrazione comunale, rappresentata dall’Assessore alle Politiche per l’Identità Culturale del Comune di Agropoli Francesco Crispino, sempre attenta alla promozione di queste particolari Giornate. Del resto, proprio in questi mesi il Castello di Agropoli è interessato da vari lavori di ristrutturazione, tesi ad eliminare alcune strutture costruite in anni recenti; tra l’altro,questo ha permesso di “riportare alla luce” la Piazza d’Armi.

Qui trovate tutte le info sui relatori, mentre qui trovate il sito ufficiale dell’Istituto Italiano dei Castelli – Onlus, che vi invitiamo a visitare attentamente.


Ecco le foto dell’incontro di sabato.



















lunedì 27 maggio 2013

"Lunedì Poesia" e "I RACCONTI DI VENER dì": i concorsi per te!



Scrivi poesie o racconti brevi?
Ti proponiamo la partecipazione a due concorsi originali e interessanti, che hanno un duplice obiettivo: dare la massima visibilità alle opere partecipanti e favorire lo scambio di opinioni e valutazioni.
La massima visibilità viene raggiunta grazie all’inserimento nel nostro visitatissimo blog e a periodiche antologie cartacee, realizzate curando i minimi particolari.
Cliccate sui seguenti link per visitare le singole sezioni dedicate:



Cliccate qui e qui per leggere i bandi completi dei concorsi, naturalmente contattateci anche per qualsiasi ulteriore informazione all’indirizzo occhidiargo@hotmail.it


Scrivere: librarsi sopra l’abisso trattenuti soltanto dalla grammatica.
(Heimito von Doderer)

domenica 26 maggio 2013

A «Caleidoscopio» la poesia di Fernanda Nicolis



Sarà dedicato alla poesia contemporanea l'appuntamento settimanale sul sito Internet www.radiopnr.it .  Nel Caleidoscopio che andrà in onda alle ore 20,30 di domenica 26 maggio il conduttore Andrea Bobbio riproporrà una scelta di testi tratti dalla raccolta La casa di vetro pubblicata nel 2006 a cura dell'autrice Fernanda Nicolis, vincitrice di numerosi premi nazionali ed internazionali. I testi erano commentati dall'autrice intervistata via telefono.
L'appuntamento è quindi fissato per domenica sera oppure, in alternativa, martedì 28 maggio, sempre alle ore 20,30.


Nuova Radio Pieve – www.radiopnr.it (per l’ascolto cliccare su una delle icone “Live Streaming” in alto a sinistra)

Per contattare Andrea Bobbio: caleidoscopio07@libero.it

sabato 25 maggio 2013

Un appello per "Casa della Poesia"




To:
Vincenzo De Luca, Sindaco di Salerno 
APPELLO PER SALVARE CASA DELLA POESIA

Casa della poesia corre il rischio di chiudere dopo 17 anni di attività a livello internazionale!

Dopo aver organizzato più di 50 grandi eventi, ospitato centinaia di poeti di ogni parte del mondo, pubblicato libri, tessuto relazioni con Istituti e Ministeri della cultura di numerosi paesi, con Università e scuole di ogni ordine e grado, realizzato incontri, letture, presentazioni, proiezioni nel nostro territorio e in diverse città italiane e straniere, Casa della poesia è stata totalmente abbandonata dalle istituzioni.

Nata come un progetto di promozione e diffusione della poesia, oggetto di analisi e di studio, presa ad esempio e osservata con ammirazione da numerose realtà, Casa della poesia ha organizzato, gestito e condiviso una biblioteca internazionale che dispone di oltre 15.000 volumi, un archivio sonoro e video sulla poesia tra i più ampi del mondo, un laboratorio di produzione audio e video, un sito web, una raccolta di opere d'arte ed una casa alloggio che ha ospitato nomi prestigiosi della poesia e della cultura nazionale ed internazionale.

Un grande patrimonio di conoscenze, esperienze, materiali, relazioni nell’indifferenza delle nostre istituzioni, rischia di scomparire.

Con questo appello chiediamo che venga assegnato a Casa della poesia uno spazio adatto a proseguire le sue numerose attività.



Firmate e fate firmare questo appello per Casa della poesia cliccando qui. Se potete scrivete anche la vostra motivazione.


Casa della poesia | Multimedia Edizioni
Via del Convento 21/A
84081 - Baronissi (SA) Italy
Tel. 089.95.38.69


venerdì 24 maggio 2013

Agropoli e le ancore di Ragoniano


Foto di Saverio Caiazzo


Agropoli, mare antico: le ancore di Ragoniano
Uno studio della professoressa Flaminia Arcuri
pubblicato sulla rivista "Oebalus"


Sabato 1 giugno 2013 ore 18,00
Via C. Pisacane, zona Porto
Agropoli (Salerno)

Relatori:
Professoressa Flaminia Arcuri
Professor Fernando La Greca

Saluto del dottor Mimmo Giordano
Presidente dell’Associazione ARCILENTO
(per contatti: arcilento@gmail.com)

giovedì 23 maggio 2013

Quinta Edizione Concorso “LUI E LEI – IDEA DONNA” per poesia e racconti brevi inediti




In onore di Rita Levi Montalcini

 Patrocinio dell’Assessorato Pari Opportunità Provincia di Ascoli Piceno richiesto ed in itinere.
Organizzato da LAGIP (Libera Associazione Giardino dei Poeti, Letterati, Artisti), in collaborazione con il sito www.animapersa.net e l’associazione artistico-letteraria «Gli Occhi di Argo»

Art. 1) Le sezioni del Concorso di poesia e narrativa breve sono tre:

 --   SEZIONE A   POESIA A TEMA LIBERO

 --   SEZIONE B   dal  tema POESIA Amarsi tra passato e presente”

 --   SEZIONE C   RACCONTO A TEMA LIBERO

Istruzioni per le due sezioni di poesia
Inviare un massimo di due poesie (per sezione) di lunghezza non superiore a 35 versi / Inviare le poesie in 7 copie di cui 6 anonime e una firmata, con in evidenza i dati personali  completi scritti con chiarezza. 
Seguire il seguente PROMEMORIA =  Sono obbligatori detti dati da specificare:
Nome. Cognome, sezione scelta, indirizzo completo, data di nascita, telefono domicilio, cellulare, eventuale e-mail e firma. NOTA: il  Curriculum  è graditissimo ma è facoltativo
(e non costituisce titolo di merito rispetto a chi non lo presenterà).

 -- SEZIONE C   NARRATIVA A TEMA LIBERO
 Sono idonei testi in forma di racconto, o saggio, di lunghezza massima 3 cartelle (3 facciate).
Inviare i testi  in 7copie di cui 6 anonime e una firmata e con in evidenza  i dati personali 
completi scritti con chiarezza.
Seguire il seguente PROMEMORIA = Sono obbligatori detti dati da specificare:
Nome. Cognome, sezione scelta, indirizzo completo, data di nascita, telefono domicilio, cellulare, eventuale e-mail e firma. NOTA: il  Curriculum  è graditissimo ma è facoltativo
(e non costituisce titolo di merito rispetto a chi non lo presenterà).

 Art 2)  PREMI
Ai  tre vincitori rimanenti  cofanetto con Targa personalizzata
Ai rimanenti classificati  secondi, terzi, quarti,  segnalazioni di merito, menzioni
d’onore, premi speciali:  pergamena personalizzata e pubblicazioni, libri.

 Art.3) Ogni autore partecipante ha anche facoltà, se lo ritiene, di richiedere il rilascio di un  Attestato personalizzato di Lode alla creatività. Detta attestazione a titolo  partecipativo sarà recapitata previo invio di 5 euro in contanti o in francobolli da 70 cent. alla sede del Concorso.
In questo caso nella copia con i propri dati si dovrà aggiungere  la seguente frase:
"RICHIEDO ATTESTATO"

 Art 4)  ISTRUZIONI  PER  L’INVIO:

QUOTA di partecipazione= 10,00 euro 
Si richiede che ciascun autore alleghi il contributo in banconota  inserita e  ben occultata nella busta; oppure utilizzi  un vaglia all’indirizzo del Concorso. È possibile partecipare con più componimenti seguendo le stesse istruzioni, usando lo stesso plico e aggiungendo  specifiche  quote per ogni componimento o coppie di poesie presentate.
Gli autori di lingua italiana residenti all’estero possono iscriversi ad ogni sezione con partecipazione gratuita.

 Art .5) Inviare i testi con Poste Italiane o poste private a:

LAGIP / OCH - DANIELA  BRUNI C.
Via  Laureati 89
63074 - San Benedetto Tronto -  AP –
 entro la data di martedì 18 giugno 2013.
 Farà fede la data del timbro postale di partenza.

Si  pregano gli autori di inviare le composizioni con congruo anticipo, se possibile,  onde facilitare le operazioni di segreteria. Ogni elaborato pervenuto in qualsiasi data sarà accuratamente esaminato.
Si ringrazia sentitamente!

Art.  6)  I partecipanti  restano titolari dei diritti d’autore. Ricevendo iscrizioni
non rispondenti a tutte le  richieste di questo bando il concorrente non potrà partecipare al Premio. Nessun testo sarà pubblicato senza l’espresso  permesso dell’autore. Nessun testo sarà restituito né ceduto a terzi. Non è prevista cerimonia di premiazione. Solo i finalisti e vincitori saranno avvertiti con comunicazioni personalizzate. I premi verranno spediti ai vincitori all’indirizzo da loro indicato, senza alcun tipo di contribuzione da parte loro e tramite  Poste Italiane. La spedizione avverrà una volta pubblicata la classifica finale cosa che si avrà nell'autunno 2013. Il verdetto finale sarà inviato agli organi di stampa cartacei e on line. Chiunque vorrà informarsi in proprio, può inviare mail a polisti@alice.it  o telefonare solo nelle ore 19-20 al 3484703588

Art. 7) Ogni autore con la sua partecipazione e la firma sul proprio testo concede tacitamente il trattamento dei dati personali secondale disposizioni dell’attuale normativa LEGGE sulla PRIVACY. Si ribadisce che i dati degli autori non verranno ceduti a terzi a nessun titolo ma usati unicamente nell’ambito del Concorso  per  inoltrare, in invio nascosto ed  esclusivo, comunicazioni a carattere culturale. L’organizzazione si riserva la facoltà, se obbligata per cause di forza maggiore di apportare modifiche minime alle procedure e ai tempi qui indicati. L’organizzazione non risponde di inconvenienti attribuibili ad altri come mancati recapiti e  smarrimenti da parte di  Poste Italiane e mancati arrivi al destinatario di e-mail.
 La partecipazione al concorso “Idea Donna”implica la piena accettazione di tutti gli articoli del presente bando e con essa gli autori dichiarano tacitamente che:
a) accettano l’invio di e-mail culturali al loro indirizzo di posta elettronica da parte dell’organizzazione;
b) le opere presentate sono frutto della loro creatività e che quindi non risultano essere plagi o rielaborazioni di altri autori, sollevando gli organizzatori da qualsiasi responsabilità. L’operato della giuria è insindacabile.

Per ulteriori informazioni: polisti@alice.it o animusfrance@gmail.com

Ad Agropoli le Giornate Nazionali dei Castelli – XV Edizione 25/26 maggio 2013




Sabato 25 maggio
Agropoli
Castello Angioino-Aragonese
dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 19,00
Visite guidate gratuite a cura della Cooperativa Sociale MUSE
Prenotazione obbligatoria al 3280592722

ore 18,00
Da Napoli al Cilento: le famiglie nobili nei castelli, nei palazzi e nelle chiese in età medievale e moderna

Curatore e moderatore
ANTONIO CAPANO
Delegato Istituto Italiano dei Castelli – Sez. Campania

Saluti
FRANCESCO ALFIERI
Sindaco di Agropoli

FRANCESCO CRISPINO
Assessore alle Politiche per l’Identità Culturale del Comune di Agropoli

FABIO PIGNATELLI
Consiglio Direttivo Nazionale Istituto Italiano dei Castelli

Interventi e relazioni
MILENA ESPOSITO
Presidente dell’Associazione «Gli Occhi di Argo»

GIOVANNA CHIRICO
“Compagnia del Mistero”
Letture di brani tratti dal saggio
“La decima musa del Parnaso Maria de Cardona”
di Emilio Sarli

PASQUALE FERNANDO GIULIANI MAZZEI
Relazione su «I Marchesi Filomarino tra Napoli, Roccadaspide e il Cilento»

MARIA ANTONIETTA COMITE
Presidente FIDAPA – Sez. di Agropoli

LUCIANA CAPO
FIDAPA - Sez. di Agropoli
Illustrazione dei dialoghi scritti da Antonio Capano sulle vicende di Ferrante Sanseverino e Isabella Villamarino

ELVIRA LOBASCIO MILANO
Presidente AUSER – Sez. di Agropoli
Lettura dei dialoghi a cura di Silvana Liguori – Mariano Barilali – Domenico Rizzo – Vitaliano Esposito

FRANCESCO SANSEVERINO dei Baroni di Marcellinara
Relazione su «I Sanseverino dalla Campania alla Calabria tra il Medioevo e l’Età moderna»

PASQUALE CAPANO
Presidente Ass. Culturale «Photo Art Community» - Agropoli
Documentazione fotografica sui palazzi della nobiltà e dell’aristocrazia nel Cilento