lunedì 31 marzo 2014

Corso esperenziale in convento



Casa di ospitalità S. Antonio
Convento dei Frati Minori Capaccio (SA)

Luogo che favorisce la pace dell’anima e la riflessione con lo sfondo della valle dei templi di Paestum, il santuario della Madonna del Granato e il monte Calpazio.

Corso esperienziale in convento
MEDITAZIONE E PREGHIERA
PER GUARIRE

Don Damiano Modena, docente di bioetica
Patrizia Del Verme, psicologa psicoterapeuta
Aperto a tutti fino ad esaurimento posti
Il Creatore ci ha creati a sua immagine e somiglianza. La salute è un dono. Un dono che deve essere coltivato in modo attivo. Sono doverosi per noi la collaborazione e lo sforzo per conservarla e recuperarla. Nello stesso tempo ce la dobbiamo augurare come dono del cielo e della vita. Quando nonostante l’impegno della nostra libertà e la ricerca dell’apporto dei fattori determinanti la salute, ci visita la malattia, non dobbiamo perdere la calma né cadere in sensi di colpa, perché possiamo dirci “Ho fatto tutto quello che ho potuto” (L. George Gonzales 2003).
Fino a poco tempo fa si riteneva che la malattia fosse un fenomeno prevalentemente involontario: pertanto scaricavamo la nostra responsabilità sull’eredità genetica, sulla cattiva sorte, sulla cecità del destino, sui piani imperscrutabili di Dio. Ora sappiamo che gli atteggiamenti mentali, specialmente nei casi di stress, i pensieri, i sentimenti che custodiamo nel cuore, gli eccessi nel comportamento riescono ad alterare la salute. Alcuni specialisti sostengono che più dell’80 per cento delle nostre malattie organiche derivano dallo stress.
Molte ricerche mediche hanno dimostrato che la preghiera, ed in particolare la meditazione permettono di recuperare e mantenere la salute.
Il dr. Herbert Benson dell’Università di Harvard, che ha effettuato innumerevoli studi a riguardo, ha concluso che la meditazione produce effetti fisici molto concreti e misurabili:
- variazione del ritmo cardiaco: diminuzione della pressione arteriosa
- diminuzione del consumo di ossigeno
- riduzione dei livelli di colesterolo
- controllo del dolore, delle crisi di panico, dell’insonnia
- riduce lo stress generale e infonde serenità
- produzione di endorfine
- rafforza la terapia del cancro.
Questo corso esperienziale in convento, con l’aiuto del silenzio, dello scenario naturale e storico di Paestum di grande bellezza, avrà l’obiettivo di acquisire alcune conoscenze, modalità e tecniche per favorire l’equilibrio corpo-mente-spirito.
Rifletteremo su: della
salute, emozioni, pensieri, stress e psiconeuroendocrinoimmunologia
effetti della meditazione e della preghiera nelle malattie fisiche e dell’anima (ricerche
della medicina)
che cosa è pregare – forme di preghiera: di domanda, di abbandono…
Sperimenteremo: esercizi di consapevolezza – tecniche di meditazione: primo approccio alla mindfulness ( la “mindfulness” è la pratica di una attenzione consapevole, intenzionale e non giudicante alla propria esperienza nel momento in cui essa viene vissuta) - meditazione cristiana
Programma
Sabato 26 aprile ore 9,30 inizio corso - ore 11,00 coffee break - ore 11,15 ripresa corso - ore 13,00 pranzo-ore 14,00 ripresa corso-ore 16,00 coffee break-ore 16,15 ripresa corso – ore 17,00 fine corso

Il pranzo sarà con cibi della dieta mediterranea
venerdì 25 aprile è possibile soggiornare in convento dedicandosi:
- al trekking: raggiungendo una fattoria che vende prodotti tipici, se con guida e pranzo il costo è di 30 euro
- alla visita: del Centro storico di Capaccio Paese, del Santuario della Madonna del Granato, del museo e degli scavi di Paestum
Relatori
- Don Damiano Modena, docente di Bioetica all’Istituto di Scienze religiose della diocesi di Vallo della Lucania(SA), è attualmente parroco della chiesa di S. Pietro Apostolo di Capaccio capoluogo. È stato il segretario personale del cardinale Carlo Maria Martini da settembre 2009 fino alla sua scomparsa nell'agosto 2012. Autore di molte pubblicazioni sul Cardinale, ultima delle quali “il silenzio della parola” Edizioni San Paolo.
- Dr.ssa Patrizia Del Verme, laureata in Psicologia all’Università “La Sapienza” di Roma, è specializzata in psicologia clinica e psicoterapia ad orientamento psicoanaliticio e in varie tecniche psico-corporee e di rilassamento. È attualmente Dirigente Responsabile dell’Unità Operativa di Psicologia dell’ASL/SA del distretto Sanitario di Capaccio. Autrice di varie pubblicazioni di Psicologia.
Sede del corso: Casa di Ospitalità S. Antonio Convento dei Frati Minori Capaccio Paese (SA)
Prenotazioni ed informazioni: (entro il 22 aprile fino ad esaurimento posti). È possibile scaricare il foglio apposito dal sito: www.casaospitalitasantantonio.eu Tel.: 339/4455745 0828/1890457
e-mail: infocorsiconvento@virgilio.it

Per chi vuole soggiornare in convento nella giornata di venerdì, il pernottamento con pranzo e cena è di: 60 euro a persona in camera doppia o tripla con bagno interno (disponibili soltanto sei stanze), 50 euro a persona in camera singola o doppia con bagno esterno.
Per la partecipazione al corso è richiesto il pagamento di 45 euro (30 quota corso + 15 pranzo e coffee breaks) o di 15 euro per mezza giornata di corso tramite bonifico bancario intestato a: Prov. Religiosa Salernitano - Lucana dell'Immacolata Concez. dei Frati Minori, Via Convento, 2 - 84081 Baronissi (Sa) BCC di Capaccio filiale di Capaccio Scalo EU IBAN: IT53 P084 3176 1400 0000 1401 690. Va specificata la causale del versamento “ meditazione e preghiera per guarire” ed inviata tramite fax N. 0828/1890186 copia del bonifico e del modulo di prenotazione.
Il pagamento e l’iscrizione può avvenire anche presso il Convento contattando il sig. Gianpietro (tel.: 0828/1890457) entro il 22 aprile. È previsto uno sconto di 5 euro a persona sulla quota corso, per famiglie o gruppi di almeno 4 persone.

Se si rinuncia al corso, la quota verrà restituita eccetto quella del pranzo.

venerdì 28 marzo 2014

Appuntamenti immancabili a L'ArgoLibro!



Continuano gli appuntamenti con l'arte e la cultura presso la Libreria L'ArgoLibro ad Agropoli (Salerno).
Vi aspettiamo venerdì 28 e sabato 29 marzo in Viale Lazio 16 (adiacente Via Salvo DAcquisto, nei pressi del Centro per l'Impiego).
Cliccate sui link seguenti per tutte le info. Per maggiori informazioni telefonate al 3395876415.





Vi aspettiamo!

giovedì 27 marzo 2014

"Soli come il sole": continuano le presentazioni

Continuano con grande successo le presentazioni del romanzo “Soli come il sole” di Silvia Mentasti e Marco Durpetti, cliccate qui per tutte le info sull’opera.
Di seguito trovate l’invito per il prossimo appuntamento, che si terrà venerdì 11 aprile a Daverio (Varese), e le foto della scorsa presentazione, che si è tenuta presso la Sala Consiliare del Comune di Cantello.

Per contattare gli autori:
marcodurpetti@gmail.com








martedì 25 marzo 2014

Filastrocca per il compleanno



Un gradevolissimo omaggio da parte del poeta Enzo Gaia, che ringraziamo.

 Il nostro mondo è pieno di malanni,
la pace non è certo duratura,
le guerre sante fanno sempre danni
ed il futuro a molti fa paura.

Non sembra dunque giusto festeggiare
un altro numero della mia esistenza,
occorrerebbe invece meditare
e fare un serio esame di coscienza.

In un passato ormai fuggito via
ho provato ad andar controcorrente,
anche se questo pareva una follia
e m'ha isolato, a volte, dalla gente.

Ma ho per la pace davvero combattuto,
ho posto la giustizia in primo piano
oppure sono stato cieco e muto
credendo che il mio impegno fosse vano?

Spesso la solitudine ho indossato,
ho fatto a pugni con il mio destino
che ha voluto io fossi un impiegato
mentre tentavo di restar bambino.

Pur tuttavia, ancora per quest'anno,
forse verranno mesi più felici,
se io festeggio un nuovo compleanno
con coloro che so mi sono amici.

(Alla scrivania, 20 marzo 2014)

Enzo  Gaia

lunedì 24 marzo 2014

Lunedì Poesia - Enrico Barigazzi



Non dimenticare il vecchio Buk

Non dimenticar il vecchio Buk
sdraiato sotto il portico
una bottiglia in mano
lattine di mondo ai suoi piedi
mentre il sole passeggia nel cielo
un uomo passa con occhi lo insulta
non sa che è lui lo zotico
e la sua vita insulsa

Piange il vecchio Buk
non guardarlo si offende
è un pianto di uomo
le rughe che solcano il suo volto
nessun cavallo lo consolerà
forse la follia di una donna
la noia di un amore che ci attende
dietro cartapeste esistenziali

Immagina il vecchio Buk
bar sudici e alcol nei suo versi distillati
strade e testosterone in poesie disperate
barcollanti sul seno di una mamma lasciva
los angeles manicomio dalle porte girevoli
folle corsa verso un sogno bruciato
di astri raggianti d’incubo dalla realtà schiantati
mentre il tramonto brucia l’alba

Non dimenticar il vecchio Buk
sue parole come pistole
sparano tossiche realtà
contro cuori ovattatati
in un mondo di struzzi
ed occhi che non vedono
il sole.

R.I.P. Charles Bukowski


Per contattare l’autore: barigazzi.enrico@virgilio.it

È stato un artista decisamente “estremo” e controverso, Charles Bukowski, e come tale ha attirato simpatie e antipatie, approvazioni e condanne. Con questo splendido omaggio dal sapore nostalgico, Enrico Barigazzi ci invita ad avvicinarci alla profonda umanità di uno scrittore e poeta  compreso solo in parte, anche da chi si dichiara “fan”.
Ma forse questo è il destino di tutti gli artisti che sanno guardare “oltre”; ecco perché è da apprezzare ancora di più questo prezioso omaggio da parte di un altro artista, un’altra persona capace di guardare “oltre”.
Enrico Barigazzi è voce limpida che sa toccare la forza estrema di una scrittura scomoda e irritante, per chi preferisce adagiarsi nel “quieto vivere”. Smascherare le ipocrisie del sogno americano, che è il sogno di tutto l’Occidente, è doveroso per ogni artista che non desidera “adagiarsi”.

Dello stesso autore: Geisha

Scrivi poesie? Leggi il bando di Lunedì Poesia
Per i tuoi racconti brevileggi qui il concorso adatto per te!


mercoledì 19 marzo 2014

Auguri a tutti i papà!



Padre, se anche tu non fossi il mio
Padre se anche fossi a me un estraneo,
per te stesso egualmente t'amerei.
Ché mi ricordo d'un mattin d'inverno
Che la prima viola sull'opposto
Muro scopristi dalla tua finestra
E ce ne desti la novella allegro.
Poi la scala di legno tolta in spalla
Di casa uscisti e l'appoggiasti al muro.
Noi piccoli stavamo alla finestra.

E di quell'altra volta mi ricordo
Che la sorella mia piccola ancora
Per la casa inseguivi minacciando
(la caparbia aveva fatto non so che).
Ma raggiuntala che strillava forte
Dalla paura ti mancava il cuore:
ché avevi visto te inseguir la tua
piccola figlia, e tutta spaventata
tu vacillante l'attiravi al petto,
e con carezze dentro le tue braccia
l'avviluppavi come per difenderla
da quel cattivo che eri il tu di prima.

Padre, se anche tu non fossi il mio
Padre, se anche fossi a me un estraneo,
fra tutti quanti gli uomini già tanto
pel tuo cuore fanciullo t'amerei.


lunedì 17 marzo 2014

Lunedì Poesia - Angela Ambrosini



In piedi sulla riva

Dipana velario di luce
dal mare, colori a mescere
tra cielo e sponde,
tra sabbia e case,
povere case in barbaglio d’ocra  
laggiù, dall’isola scarna di scogli.
Scuote la donna torrente
di reti ad asciugare al sole,
lo sguardo del pescatore
attento a che squarci le maglie
non abbiano tra alghe e sassi,
di terra rossi.
Così, oltre quel gesto
che dura millenni,
dura fatiche e forse rimpianti,
ammonisce la mente altri destini
che mai, come il mio, ebbero mari,
né moli, né bitte cui bastimenti strappare
all’artiglio dell’acque,
e mi somiglia, sì, quanto mi somiglia
questo brivido di vita
riversa alla salsedine aspra
d’un giorno qualunque
che lento inabissa
su specchi d’azzurro.


Per contattare l’autrice: angelambrosini@libero.it

Angela Ambrosini conosce profondamente la forza del suono intimamente legata alla parola. Nel suo incedere attraverso le parole, la poetessa sa che il ritmo e il “suono visionario” sono elementi irrinunciabili, in questa forma d’arte, e lo dimostra in questa poesia che è splendido inno d’amore per le gesta di un lavoro antico che è al tempo stesso faticoso e affascinante.
Il gesto “che dura millenni” ha molto da insegnare, da comunicare, ed è lo sguardo attento e speciale dell’artista a saperlo cogliere. Angela Ambrosini ci parla, sa farlo, di saperi millenari, con tutto il loro carico – denso e solenne – che è saggia eredità, più di ogni altra cosa. Così ci accorgiamo che l’essenziale ci accomuna tutti, nessuno escluso, oltre il particolare della diversità.   


Scrivi poesie? Leggi il bando di Lunedì Poesia
Per i tuoi racconti brevileggi qui il concorso adatto per te!


domenica 16 marzo 2014

La musica di Beethoven a Nuova Radio Pieve



Il Tongemalde (o pittura sonora) darà ali musicali all'appuntamento settimanale su Live Streaming Multimedia del sito Internet www.radiopnr.it.
Nel “Caleidoscopio che andrà in onda alle ore 20,30 di domenica 16 marzo, il conduttore Andrea Bobbio proporrà l'ascolto della meravigliosa Sinfonia n° 6 opera 68 "Pastorale" di Ludwig van Beethoven.
Il quadro sonoro della composizione sarà evocato dall'Orchestra Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti. Le note critiche introdurranno i vari movimenti della Sinfonia.
L'appuntamento è quindi fissato per domenica sera oppure, in alternativa, martedì 18 marzo, sempre alle ore 20,30.

Nuova Radio Pieve - www.radiopnr.it (per l’ascolto cliccare sulla freccetta “Play” nella colonna a sinistra, in corrispondenza del nome del programma in onda).


sabato 15 marzo 2014

Doppio appuntamento alla Libreria L'ARGOLIBRO!

Continuano a L'ArgoLibro gli incontri per grandi e piccini, per una condivisione artistica stimolante, divertente, proficua. 

Sabato 15 marzo
doppio appuntamento!



ore 11,00
"Intervista impossibile" 
a Carlo Collodi



ore 17,00
Rassegna "Le Parole del Cambiamento"
Presentazione del volume "La madre di Jane Eyre"
di Maddalena De Leo

Vi aspettiamo in libreria!
L'ArgoLibro
Libreria - Casa editrice - Caffè letterario
Viale Lazio 16
(adiacente Via Salvo D'Acquisto,
nei pressi del Centro per l'Impiego)
Agropoli (SA)
Info:
3395876415

martedì 11 marzo 2014

"CUCINARE LE ERBE SPONTANEE": aderisci anche tu!



È partito un nuovo, interessantissimo progetto di “PRODUZIONI DAL BASSO” gestito dalla Casa editrice L’ArgoLIbro!

CUCINARE LE ERBE SPONTANEE
di Pasquale, Anna e Armando La Palomenta

Il progetto si propone di dare vita alla tradizione della cucina povera della Dieta Mediterranea che si sposa con le piante officinali e spontanee del Parco Nazionale del Cilento.


CLICCATE QUI per tutte le info e non esitate a contattarci!

sabato 8 marzo 2014

8 marzo: auguri a tutte le donne!



La donna è stata bloccata per secoli. Quando ha accesso alla cultura è come un'affamata. E il cibo è molto più utile a chi è affamato rispetto a chi è già saturo.


Rita Levi Montalcini

mercoledì 5 marzo 2014

"Soli come il sole": una nuova presentazione



Soli come il sole
Un romanzo di
Silvia Mentasti e Marco Durpetti
Edizioni L’ArgoLibro

Venerdì 7 marzo – ore 21,00
Presentazione
Sala Consiliare del Comune di Cantello (Varese)
Ingresso libero

Di seguito, le foto della presentazione di sabato 22 febbraio
presso la Libreria Ubik a Busto Arsizio.

Cliccate qui per tutte le info sul romanzo.

Per contattare gli autori:











martedì 4 marzo 2014

Il Segnalibro di marzo ci accompagna verso la primavera...






Marzo 2014, questo mese il Segnalibro vi offre: 

- poesie di Salvatore Mercogliano, Maria Grazia Lupetti, Alessandro Lamacchia; racconti di Elisabetta Mattioli e Pietro Rava; articoli di Annalisa Miceli, Vito Rizzo, Anna Giordano e Eufemia Griffo;
- spazi dedicati alle pubblicazioni di Giuseppe Milite («Qualche volta vado a pesca nell’animo»), Mariangela Bottone («Goccia dopo Goccia»), Boris Vento («Una vita, un amore»), Giovanni Minio («Padri separati»);
- news sugli eventi di marzo che si terranno presso la Libreria L’ArgoLibro ad Agropoli, Salerno (spazio web dedicato www.largolibro.blogspot.it);
- informazioni per aderire ai concorsi aperti a coloro che vogliono essere pubblicati sul Segnalibro;

... e tante altre curiosità!

Il Segnalibro moltiplica la visibilità per le tue opere.