lunedì 3 febbraio 2014

Lunedì Poesia - Elisabetta Mattioli



Anche (io)

Autrice: Elisabetta Mattioli

Vivo
un tempo
senza
inizio e coda
testa e fine
con attimi
rubati
a macerie
nate
fra
estasi, tormento, illusioni
vivo
gli istanti
figli di giorni
espressi in ore
apparentemente infiniti
ma
talmente brevi
in me
avendo
il profumo della morte
inciso
nella pelle…

Elisabetta Mattioli si confronta con il complesso tema vita/morte, estrema dualità che non può non riguardarci, in quanto esseri consapevoli della finitezza. “Anche (io)”, e va innanzitutto notato l’uso sottile e sapiente della parentesi nel titolo, ha uno sviluppo verticale che scorre “velocemente”, con una leggerezza che fa arrivare presto agli ultimi versi. Ma i puntini sospensivi finali lasciano nel lettore un senso – appunto – di sospeso che spinge a rileggere, a tornare indietro.
Con una bravura artistica che si sviluppa in più direzioni, quindi, Elisabetta Mattioli ci introduce ad una riflessione tutt’altro che facile e scontata. Le poche parole che ci porge sono in grado di stimolare, spronare al confronto con noi stessi.
Come sempre, la vera arte risiede negli spazi che permettono il cambiamento verso una coscienza più profonda, più autentica.

Per contattare l’autrice: 
elyamatty@gmail.com

Scrivi racconti? Leggi qui il bando de “I RACCONTI DI VENER dì”


Leggi il bando di Lunedì Poesia

2 commenti:

  1. triste, ma molto bella! Colgo l'occasione per chiedere quando avete in programma di realizzare l'antologia dedicata alla Poesia del lunedì. Grazie
    Danila Oppio

    RispondiElimina
  2. ...anche io..... sono nato morto...

    RispondiElimina